Isolamento Termico - Arredo bagno Mobili Piastrelle

Vai ai contenuti

Menu principale:

Isolamento termico

Lignum K
è un pannello isolante e strutturale che presenta numerose proprietà vantaggiose. Per cominciare è giusto specificare che si tratta di un elemento ideale per preservare gli ambienti dal caldo e dal freddo. L’elevata capacità portante di Lignum K consente di eliminare le partizioni secondarie. L’innovativa combinazione è adatta per costruzioni antisismiche. Il pannello è stato sottoposto a prove speciali per la resistenza al fuoco REI 60 I.V.A.L.S.A. dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (TN), ma può essere calcolato per resistenze al fuoco superiori.

Isolamento Acustico

Lignum K può essere realizzato con proprietà fonoassorbenti. Grazie a queste caratteristiche garantisce un isolamento acustico eccellente, risultando un elemento costruttivo ideale per le soluzioni civili. Vantaggio indubbiamente utile, considerando che è in fase di discussione la normativa che si occupa di tutela dell’ambiente abitativo dall’inquinamento acustico, di requisiti acustici degli edifici e di determinazione e gestione del rumore ambientale.

Semplicità di posa

Lignum K è semplice e veloce da posare. Abbattendo notevolmente le tempistiche di costruzione, diviene un sicuro alleato anche per l’incolumità del tecnico in cantiere. Costruire con questa innovazione della tecnica è inoltre economico. Lignum K è estremamente versatile: presenta prestazioni fisico-meccaniche che consentono una flessibilità applicativa senza precedenti. Lignum K è ideale per la realizzazione di coperture, solai e pareti. L’elemento autoportante è stato sottoposto a numerose prove tecniche per garantire i numerosi vantaggi.

PANNELLO STRUTTURALE COIBENTATO DENOMINATO LIGNUM K.

Il pannello Lignum K è il risultato di anni di sperimentazione e prove sia in stabilimento, sia in laboratori, che nei cantieri nel settore delle costruzioni in legno.
E’ anche il risultato della lunga esperienza sia nel settore della produzione di strutture in legno lamellare che nella prefabbricazione di pannelli in legno per solai, pareti e coperture.

Il vero valore di questo sistema chiamato Lignum K (K sta per coibenza termica) è dovuto al fatto che racchiude in un unico elemento i più importanti fattori delle caratteristiche tecniche e fisico-meccaniche che deve avere un pannello in legno per tale scopo.

  1. Viene prodotto interamente in stabilimento con la tecnologia del legno lamellare, e quindi con tutte le regole di controllo e di normative di riferimento (Norme DiIN-EN 14.080 – 1.052 – 68.140 – ISO 9001 – Certificazione CE ed Eurocodici 5).
  2. Offre una totale versatilità dal punto di vista architettonico, in quanto le pareti a vista (supporti) possono essere di diverse essenze, es.: Legno Abete, Pino, Larice, Rovere, Castagno, Iroko, ecc..OSB-ESB a seconda delle necessità applicative finali, solai, pareti, coperture.
  3. Può essere coibentato con diversi tipi di materiale coibente es: lana minerale, fibra di legno, sughero, canapa ecc.. ecologici, ignifughi e fonoassorbenti. Possono essere applicati anche per diverse soluzioni architettoniche (curvilinee ecc..).
  4. Viene calcolato oltre che per esigenze statiche diverse anche per resistenza al fuoco R- 30, R-60, R-90 min e REI (reazione al fuoco 30-60-90).
  5. Per necessità acustiche può essere microforato con soluzioni estetiche diverse.
  6. I campi di applicazione sono: solai, pareti esterne, interne e pannelli di copertura per edifici mono piano o multi piano. Offre un elevato valore di effetto statico controventante.
  7. Può essere successivamente rivestito all’esterno con intonaci (cappotti) e all’interno con finiture di qualsiasi tipo (cartongesso, intonaci o rivestimenti di altro tipo ecc..) e con pavimenti di qualsiasi tipo con o senza caldane in cemento.
  8. Tutti gli impianti tecnologici possono essere incorporati evitando problemi di tubazione a vista.
  9. La posa è di assoluta facilità e offre un elevato grado di sicurezza, soprattutto nei solai o in copertura laddove gli operai si trovano già subito un piano di lavoro sicuro. Non soffre in condizioni meteo temporanee avverse in quanto è totalmente scatolato.
 10. I supporti in legno lamellare listellare vengono giuntati con sistema Fingher Joint secondo Norme EN _ DIN 68140-1 così come per i telai di contorno.
 11. L’incollaggio tra i supporti listellari o OSB/ESB con i telai di contorno che racchiudono l’intero sistema con l’isolante avviene mediante colle strutturali secondo Norme EN 386 così come per i giunti Fingher Joint in modo che l’intero sistema viene considerato omogeneo dal punto di vista del calcolo statico.
 12. Per i trattamenti esterni a vista vengono utilizzati prodotti protettivi con diverse tonalità di colore a seconda delle necessità estetiche o ecosanitarie. Tutti i marchi e le foto rappresentati in questo sito appartengono ai legittimi proprietari, non sono di nostra proprietà, vengono utilizzati solo a scopo pubblicitario per promuovere i prodotti stessi qui raffigurati.


Torna ai contenuti | Torna al menu