Moduli Pannelli Fotovoltaici policristallini Palermo - Arredo bagno Mobili Piastrelle

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Conto Energia: vantaggi economici del fotovoltaico

Grazie al programma incentivante per il fotovoltaico, oggi è possibile produrre energia elettrica dal Sole per la vostra abitazione e per la vostra attività, con grandi vantaggi economici. Realizzazione impianti fotovoltaici Palermo con le ultime tecnologie disponibili.

Il Decreto Ministeriale 6 agosto 2010 ha confermato l’incentivazione per gli impianti fotovoltaici in Conto Energia. Le nuove tariffe saranno in vigore dal 1 gennaio 2011 fino al 31 dicembre 2013.

Agli impianti che entreranno in esercizio entro il 31 dicembre 2010 continueranno ad applicarsi le tariffe del precedente decreto (19 febbraio 2007).

Con il Terzo Conto Energia, i sistemi fotovoltaici generano un utile in 3 modi:  

   * La produzione di energia elettrica viene incentivata per 20 anni con una tariffa compresa tra 0,251 e 0,402 € per ogni kWh prodotto, secondo la classe di potenza, con la sola distinzione tra impianti su edifici e altri impianti;

   * Se l’impianto fotovoltaico produce più energia di quanto ne viene consumata, viene immessa nella rete e valorizzata ad una tariffa di acquisto da parte del gestore;

   * A questi vantaggi si aggiunge il risparmio dovuto al mancato acquisto dell’energia che viene prodotta e consumata direttamente.




Gli impianti fotovoltaici, nel periodo dei 20 anni in cui vengono incentivati, non solo si ripagano totalmente ma generano anche un utile. Mediamente, un impianto fotovoltaico si ripaga entro il decimo anno, generando quindi almeno altri 10 anni di guadagno. L’incentivazione è sicura ed è garantita per 20 anni a tariffa fissa.

“Scambio sul posto” o “Cessione alla rete”
La normativa sugli impianti fotovoltaici prevede che l’utente possa scegliere  tra due modalità contrattuali con il gestore della rete: “Scambio sul posto” o “Cessione alla rete”. La possibilità di scelta tra queste due forme di concessione è data solo per impianti con potenza inferiore ai 200 kWp. Gli impianti fotovoltaici più potenti dovranno essere collegati con il metodo di Cessione alla Rete, che prevede la vendita con fattura dell’energia al gestore e presuppone il possesso della Partita IVA.

L’incentivazione avviene su tutta l’energia prodotta, indipendentemente dal suo utilizzo (consumo diretto o immissione in rete) e dal tipo di contratto (scambio o cessione).

L’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico non consumata direttamente viene immessa in rete, contabilizzata da un secondo contatore e trattata con due modalità economiche in funzione del tipo di contratto:

   * Nello “Scambio sul posto”, il GSE (Gestore Servizi Elettrici) riconosce:
         o un incentivo monetario, calcolato su tutta l'energia prodotta fino a un tetto massimo di energia incentivabile pari all'energia totale consumata nel periodo;
         o  un contributo monetario per l'energia immessa, fino a un tetto massimo di energia monetizzabile pari all'energia totale consumata nel periodo (o al suo valore), con tariffe fissate dalla normativa.

Se l'energia prodotta su base annua è superiore all'energia consumata nello stesso periodo, il titolare dell'impianto può decidere se riportare il surplus nei conteggi dell'anno successivo o farsi liquidare l'importo corrispondente.

   * Nel caso della “Cessione alla rete”, il GSE riconosce:
         o un incentivo monetario, calcolato su tutta l'energia prodotta
         o l'acquisto dell'energia immessa, senza limiti di quantità, con tariffe fissate dalla normativa.


Gli installatori IBC SOLAR
saranno in grado di spiegare chiaramente al cliente gli aspetti tecnici ed economici degli impianti fotovoltaici.
     

Torna ai contenuti | Torna al menu